F A R G O

FESTIVAL MUSICALE

Tre edizioni di un minifestival indie a Milano.

F A R G O è nato nel 2017 da Chiara Catellani e me e subito ho voluto connotarlo fortemente. Il motivo principale è stato che si teneva in un locale che da tempo non aveva più il pubblico adatto, bisognava dare un’identità nuova da sommare alle altre di questo storico circolo milanese, La Scighera.

I contenuti generati

Ho trovato una location molto particolare in cui ambientare dei brevi set live registrati e ripresi prima dei concerti. Gli scatti e i brevi video di backstage erano utili per generare immediatamente contenuti per i social, le riprese infine montate anche con le immagini del concerto non erano solo una documentazione ma un modo di aumentare la realtà evocativa di F A R G O. Con i primi concerti avevamo così già uno storico con un’identità precisa, le periferie, i luoghi desolati, l’intimità e il calore…

I video sono stati girati con la collaborazione de La Blues, un collettivo di filmmaker in cui si è aggiunto per l’occasione un pezzo fondamentale come Paolo Martelli con cui condivido molti dei miei lavori.

Fotografie di Francesco Cusanno

L’identità visiva e la grafica

Ogni anno abbiamo cambiato l’identità visiva pur rimanendo legati a quello che questo festival diffuso vuole comunicare, ovvero l’amore per i luoghi di periferia e per chi li cammina.

Chiara Catellani è oltre che la co-organizzatrice del festival, una fotografa e grafica che ha realizzato tutta la parte grafica delle tre edizioni.

In particolare nella seconda edizione abbiamo scelto l’illustratore Davide Catania che conoscevamo bene per i sui personaggi borderline, il suo segno caratteristico e un’attenzione anche da parte sua per le storie ai margini.

Una replica a “F A R G O”